Come citare questo articolo: , PNP - Pubblico Non Privato. Spettatori Mobili per una stagione teatrale diffusa, in “Clionet. Per un senso del tempo e dei luoghi”, 2 (2018) []. https://rivista.clionet.it/teatro-magro-e-zero-beat-pnp-pubblico-non-privato. Ultimo accesso 13-11-2018.

PNP Per Non Poltrire / Pubblico Non Pecorizzato / Porta Nuove Performance / Più Non Plaudire / Piacere Nel Palco / Piace, Non Piace? / Per Niente Pudico / Per Nuovi Pensieri / Per Nuovi Palcoscenici / Perché Noi Pensiamo / Per Nuove Prospettive... un gioco di parole che ci da un'idea di cosa sia il progetto PNP.

Pubblico Non Privato è un progetto curato da Teatro Magro e Zero Beat a valere sul Bando di Fondazione Cariplo sul tema della partecipazione culturale. Sostenuto dal Comune di Mantova, dal Comune di San Benedetto Po e dalla Fondazione Banca Agricola Mantovana, il progetto PNP nasce dalla necessità di avvicinare il pubblico al teatro contemporaneo e alla ricerca. Teatro Magro nella primissima periferia di Mantova e Zero Beat a San Benedetto Po in provincia di Mantova hanno da poco tempo in gestione due spazi (Home e Beatnik) con un grosso potenziale. È in atto dunque una collaborazione solida volta allo sviluppo dell'offerta culturale nel Mantovano rivolgendo un'attenzione particolare al pubblico di riferimento e alla rete territoriale. 

Per stimolare la partecipazione dei cittadini, sono stati selezionati 40 "Spettatori Mobili" che hanno partecipato alla direzione artistica selezionando con gli operatori le proposte inserite nel cartellone 2017/2018. Provenienti da tutta la provincia (dai 16 ai 70 anni) gli spettatori hanno seguito un percorso di formazione durante il periodo maggio-giugno 2017, con interventi di esperti come Stratagemmi-Prospettive Teatrali di Milano, e in seguito è iniziato un ricco tour tra i più importanti festival nazionali di teatro contemporaneo quali ITIndipendent Theatre - Milano, Natura Dèi Teatri - Parma, Festival Inequilibrio - Livorno, Arti Vive - Modena, Santarcangelo Festival - Ravenna, Festival Pergine Spettacolo Aperto - Trento, Kilowatt Festival - Arezzo, Fies/Drodesera Festival - Trento, Granara Festival - Parma, durante il quale, guidati da operatori esperti di Teatro Magro e Zero Beat, hanno visionato e valutato artisti e spettacoli in programma.

È nata così una rassegna d’incontri targati PNP - Pubblico Non Privato ideata in collaborazione con il pubblico, per il pubblico e aperta a tutta la cittadinanza. Il primo evento è stato l'8 ottobre per dare avvio alla Stagione di eventi PNP in un viaggio di attraversamento della provincia dalla Home di Mantova (quartiere Cittadella) allo spazio Beatnik (San Benedetto Po) per conoscere e prendere confidenza con i due spazi e gli operatori che li gestiscono. L'intera serata è stata animata da performance artistiche a ingresso gratuito.

Per la Stagione 2017/2018 del progetto PNP - Pubblico Non Privato lo spazio Beatnik in gestione a Zero Beat ha ospitato Samira Elagoz con Cock, cock... Who's there?, Amendola/Malorni con Nessuno può tenere Baby in un angolo e Fortebraccio Teatro con Cantico dei Cantici, Zero Beat debutta con il nuovo lavoro China a gennaio e con Polvere a febbraio. Sempre al Beatnik anche Teatro Magro presenterà il nuovo lavoro Opera Omnia 3 - Lo stato dell'arte.

Lo spazio Home di Teatro Magro ha ospitato Andrea Cosentino con Kotekino Riff e lo stesso Teatro Magro con Tutti i TIPI - maratona, Circolo Bergman con Bilderatlas e a febbraio 2018 un workshop di danza con Silvia Gribaudi Leggerezza, peso e danza. La rassegna terminerà con Deflorian/Tagliarini con Rzeczy/Cose.

Ma non è tutto perché sono stati previsti anche incontri di Film a Teatro: proiezioni cinematografiche presso lo spazio Beatnik tra cui Birdman (regia Alejandro G. Iñárritu), Hometown | Mutonia (regia Zimmerfrei) con la presentazione in sala di Zimmerfrei, T.RAUM - Una concreta utopia (regia Mauro Podini) con la presentazione in sala di Antonio Viganò e Paola Guerra, e infine Grido (regia Pippo Delbono).