Come citare questo articolo: , Volume 3 (2019), in “Clionet. Per un senso del tempo e dei luoghi”, 3 (2019) []. http://rivista.clionet.it/vol3. Ultimo accesso 19-06-2019.

Nei primi aggiornamenti del 2019 puoi leggere di: Lavoro e quarta rivoluzione industriale con l'intervista di Tito Menzani a Stefano Zamagni; migrazioni e "rotta balcanica" con l'analisi in presa diretta di Fabrizio Foschini; mondo contadino e Mezzogiorno con l'articolo di Francesco Di Bartolo dedicato allo snodo del Sessantotto. Proponiamo nuove prospettive sulla Storia dello sport con i primi tre contributi di un Dossier che si preannuncia ricchissimo, curato da Alberto Molinari, Nicola Sbetti e Gioacchino Toni. A vent'anni dalla morte ricordiamo lo scrittore noir Jean Claude Izzo e la sua Marsiglia con l'intervista di Francesco Neri a Stefania Nardini. Alessandro Luparini tratteggia uno spaccato delle differenze culturali che attraversano gli Stati Uniti, ricostruendo la parabola storica e biografica dei Lynyrd Skynyrd, campioni indiscussi del southern rock americano degli anni Settanta. Alberto Gagliardo ci porta al Museo M9 di Mestre per la mostra L'Italia dei fotografi. Tra storia d'Italia e "storie di paese", ci occupiamo di biografie: quella esemplare della grande bibliotecaria Anita Mondolfo con Silvia Serini e quella marginale e maledetta di Dorina D., internata all'ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia, ricostruita da Francesco Paolella. Anche in questo numero non poteva mancare l'attenzione per gli archivi, a partire dall'Archivio storico della CGIL nazionale, attraverso il quale Ilaria Romeo compone un percorso sulla storia delle donne nel sindacato con particolare attenzione alla documentazione fotografica. In chiusura, Francesco Neri propone un viaggio nella cucina greca a partire da Psinthos, un piccolo villaggio sulle colline di Rodi, dove nel maggio del 1912 le truppe del generale Ameglio sconfissero definitivamente la poco motivata guarnigione turca e si impadronirono del Dodecaneso, nel quadro della guerra per il possesso della Libia. Tutto questo e forse qualcosa in più nelle nostre rubriche di Società e cultura. Se non li hai ancora visti, consulta anche il Volume 1 (2017) e il Volume 2 (2018).